Mag 28

Apericena elettorale

11246371_10206698949336109_3045260926152895204_n 11261582_10206698952216181_6200888674918726826_n 11295545_10206698955216256_626929865206287715_n 11329751_10206698951736169_6107893370023505421_n 11350778_10206698949816121_1428439899197960302_n 11224788_10206698954576240_433881608607416237_nRingrazio tutti i presenti all’apericena di ieri…è stata una bella serata.

Ringrazio anche l’amico Emanuel Cerciello, assessore al comune di Grosseto, che ha voluto essere presente anche a questo appuntamento.

Mag 28

Le mie dieci priorità

images-2Le mie 10 priorità in consiglio regionale:

  • Per una Toscana del domani. Sostenere la natalità con politiche mirate: bonus bebè; detrazioni fiscali secondo il numero dei figli; incentivi per politiche aziendali family friendly.
  • Per una Toscana trasparente e dinamica. Rendere più concorrenziale e forte la nostra regione con: vendita delle società partecipate; meno burocrazia per cittadini e imprese; razionalizzazione delle spese.
  • Per una Toscana in movimento. Realizzare le infrastrutture su gomma, su ferro, ciclo-pedonali necessarie a rendere più europee e concorrenziali le nostre vie di comunicazioni.
  • Per una Toscana di cui prendersi cura. Preservare e tutelare il territorio; realizzare un piano “straordinario” contro il dissesto idrogeologico.
  • Per una Toscana culla del bello e aperta al mondo. Valorizzare il paesaggio, borghi e centri storici, con un nuovo patto che metta al centro la cultura del bello; politiche mirate di marketing e di promozione del territorio.
  • Per una Toscana innovativa. Sostenere le imprese con riduzione dei costi di insediamento, dei costi energetici e dei servizi; riformare Fidi Toscana a vantaggio della piccola e media impresa; sostenere le aziende più coraggiose e innovative.
  • Per una Toscana che partecipa. Rendere i cittadini protagonisti delle scelte di governo, attraverso la crescente applicazione della l.r. sulla partecipazione; sviluppare la fibra ottica per rendere la Toscana terra di collegamento e di accesso con il mondo.
  • Per una Toscana della salute. Razionalizzare le spese nel settore sanitario e sociale, tagliando sprechi e inefficienze, per garantire di fronte a risorse sempre più limitate un servizio efficiente ai cittadini; risolvere il problema degli accessi nei pronti soccorsi ed eliminazione delle liste di attesa.
  • Per una Toscana dello sport. Promuovere una nuova cultura della promozione dell’attività fisica e dello sport, sostenendo in particolare le attività ludico-sportive di base, partendo da una proficua attività nelle scuole, da quelle dell’infanzia fino agli istituti superiori.
  • Per una Toscana dell’educazione e della formazione. Promuovere una più stretta connessione tra scuola e mondo del lavoro; lavorare per la formazione delle professionalità e, insieme alle aziende, per sostenere il ricollocamento di persone in cerca di lavoro; incentivare la libera scelta educativa nel sistema scolastico e formativo.
  • Per Pisa nel Cuore della Toscana: ricercare idonei finanziamenti per progetti di arredo urbano e di opere viarie (es. tangenziale nord-est); lavorare per un sistema integrato dei trasporti; politiche di promozione di area vasta, specialmente legate al turismo; sostenere e incentivare il sistema della ricerca e delle nuove imprese (brevetti, start-up, alta tecnologia).

Mag 25

Apericena elettorale con presentazione dei 10 impegni da consigliere

Manifesto-Lazzeroni-100x701Mercoledì, 27 maggio, dalle ore 18.30 presso il mio comitato elettorale (Via Fasanna, 1 –  traversa Viale delle Cascine a Pisa) si terrà il mio apericena elettorale a cui siete tutti invitati.

In quell’occasione saranno presentate le mie 10 priorità da consigliere regionale.

Vi aspetto!

Carlo

 

 

 

Mag 25

Per votarmi – sistema di voto

lazz

Nelle prossime elezioni regionali ci sono alcune novità interessanti. Innanzitutto, dopo dieci anni, sono state reintrodotto le preferenze, per cui è possibile all’interno di ogni lista SCEGLIERE il proprio candidato consigliere.

La novità, credo positiva, è che troverete sulla scheda già scritti i nomi dei candidati a consigliere (8 per lista, 4 uomini e 4 donne). Per votarmi quindi, basta fare una X nella casella accanto al nome CARLO LAZZERONI, già scritto nella scheda. In questo modo il voto andrà in automatico alla lista, al sottoscritto e al presidente Enrico Rossi.

Ricordo inoltre, per coloro che non volessero votare il candidato alla presidenza Enrico Rossi, che è possibile fare il voto disgiunto: cioè votare il sottoscritto come candidato consigliere e un altro candidato alla Presidenza della Regione, facendo una croce sul NOME e COGNOME di un altro candidato alla presidenza, anche questo già scritto sulla scheda. L’importante è non votare due simboli o due candidati consiglieri di due liste diverse.

Chi volesse scegliere questa opzione mi può contattare per poterglielo spiegare di persona con con fac-simile davanti!!

 

 

 

Mag 23

La squadra…

imgres images images-1 imgres-1 imgres-2Giornate ricche quelle degli ultimi giorni: incontri, problemi, passioni, persone, competenze…vorrei ringraziare due persone, con cui ho condiviso tante battaglie in passato e che trovo al mio fianco in questa difficile ma bella campagna elettorale: innanzitutto il consigliere regionale uscente Marco Carraresi: è la prima persona del partito, allora era il Ccd, a cui mi rivolsi e con cui trovai piena sintonia appena mi avvicinai all’impegno politico. Come mio stile iniziai subito a proporre iniziative, in quel caso di carattere politico-culturale, con convegni nella nostra città: ricordo ancora i primi, quello sulla bioetica con diversi esperti e voci, tra cui quella di Padre Maurizio Faggioni; quello sulla new economy con professori, economisti, imprenditori e sindacalisti; e ancora quello sulla prostituzione coatta con il “mitico” Don Oreste Benzi. Marco mi incoraggiò e supportò fin da subito. Oggi lo ringrazio perchè ha tracciato una strada difficile ma inevitabile per chi, come me, da tempo pensa che fosse inevitabile l’incontro tra la nostra area centrista e riformatrice con quella del Pd di Renzi. Lo ringrazio per la passione e la competenza che ha messo in questi anni di difficile lavoro di opposizione e per la capacità di mettersi in gioco in questo nuova sfida. Lo ringrazio infine per essere venuto a Pisa (Cucigliana) mercoledì scorso, a spiegare agli amici pisani il perchè di una scelta e le sfide future che attendono le nostre regioni, a partire dal tema che meglio conosce, la sanità. E proprio sulla sanità si è tenuto poi l’interessante incontro a Volterra, con Marco che ha spiegato le nostre proposte sul tema.
Ringrazio poi Emanuel Cerciello, assessore a Grosseto. Lui, insieme agli amici grossetani dell’Udc, è stato il primo alcuni anni fa a mettere in piedi una coalizione con il Pd che ha spostato gli equilibri dell’alleanza verso il centro e ha conquistato la città nelle ultime amministrative. Anche con Emanuel abbiamo condiviso molto: è stato il segretario regionale del movimento giovanile dopo che io ne è ero stato il responsabile e commissario. Insieme siamo stati nel consiglio e nella direzione nazionale del giovanile. Insieme, fin dal movimento giovanile del Ccd prima e Udc poi…quanti ricordi e quante battaglie. Lo ringrazio perchè anche lui Giovedì scorso è venuto a darmi una mano in questa campagna elettorale, con alcuni incontri che abbiamo fatto a Volterra con il mondo imprenditoriale, del commercio, dell’agricoltura. Tra gli incontri anche quello con alcuni lavoratori della Smith. Ce la metterò tutta in questa ultima settimana di campagna elettorale anche per loro, per Marco, Emanuel e molti altri amici, che hanno intrapreso la mia stessa strada: i pratesi Enrico e Simone Mencattini, Daniele Luchetti, Franca Petrà (quanti ricordi…anche con loro ho condiviso battaglie dalla prima ora), il pistoiese Federico Gorbi, i lucchesi Gaetano Ceccarelli, Gino Malfatti e Serena Frediani, il livornese Davide Livocci e l’elbana Paola Mancuso…fino alla fiorentina Antonella Fiaschi. Dal 1999/2000 ad oggi, in momenti diversi e più o meno intensi, ho condiviso una fetta importante della mia vita politica. Ora è bello, provarci ancora una volta insieme.


Mag 20

Liberi e Coraggiosi

Liberi e Coraggiosi: Ecco lo spot elettorale della Lista Il Popolo Toscano

LIBERI E CORAGGIOSI

Inoltre stasera dalle 19.15 su Granducato (la nostra lista è terza) sarà possibile vedere le brevi interviste ai candidati.

Ricordo inoltre l’appuntamento di stasera a Cucigliana, con aperitivo alla presenza del consigliere regionale Marco Carraresi.

 

 

 

 

 

Mag 13

Basta demagogia: la sfida di governare i problemi con coraggio e politiche serie

11218973_10205850450852851_3961249404795355172_nStamani, partecipando in radio, tanti i temi trattati e tante le riflessioni emerse. però avvero anche tanta demagogia da parte di candidati. Parlare il linguaggio da bar è diventato un vanto…si dice per sintonizzarsi con l’umore dei cittadini. Sarà impopolare, ma ribadisco con forza che di fronte a sfide sempre più difficili (la gestione della sicurezza, dell’immigrazione, con conflitti alle porte, della sanità e delle infrastrutture di fronte a risorse sempre più limitate) serve una politica migliore. Non facili ricette, piene di populismo portate avanti da forze politiche che sanno che tanto poi non governeranno…Oggi più che mai sento la sfida di fare una campagna elettorale che provi a dire la verità e usi un linguaggio scomodo: troppe volte la demagogia ha preso il sopravvento su proposte serie. Il nostro paese e la nostra regione hanno bisogno di serietà, per cambiare veramente.

Post precedenti «